Author Archive

andrea

andrea

Nel 2016, nel mondo, più di un quarto della popolazione adulta (1,4 miliardi di persone) non era sufficientemente attiva. Lo riferisce il primo studio – portato avanti da ricercatori dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) – volto a stimare i trend globali dei livelli di attività fisica nel tempo. Dai risultati, …

  L’Unione Nazionale Veterani dello Sport sarà presente come partner della Cardio Race 2018.

Philip Morris International: un po’ di storia Philip Morris International (PMI) è una delle principali aziende al mondo nel settore delle sigarette. Oltre alla produzione e commercializzazione di sigarette, PMI da oltre dieci anni sta investendo nello sviluppo di un portafoglio di prodotti alternativi e dai rischi potenzialmente ridotti rispetto …

Un studio scientifico ha individuato la durata perfetta del sonno per proteggere il Cuore dalle malattie. Secondo gli esperti per limitare il rischio di malattie cardiovascolari è necessario un numero preciso di ore. Ad esempio, dormire meno di 6 ore porta a un aumento del 10% il rischio di soffrire …

Bastano 10 minuti seduti per ridurre la circolazione delle gambe e l’irrigazione sanguigna dei muscoli degli arti inferiori. Questo avvertimento viene da uno studio inglese che da alcuni semplici esercizi di contrazione muscolare per abbattere l’impatto negativo della sedentarietà. I test  svolti hanno dimostrato che il breve periodo di inattività …

Alle donne in attesa è stato sempre consigliato il riposo durante la gravidanza. Oggi invece si invitano le future mamme a tenersi in attività, poiché la sedentarietà è un rischio per il bimbo e per loro. La dottoressa Galliano consiglia di fare esercizio fisico a meno che non ci siano …

Il cortisolo, anche detto ormone dello stress, è prodotto dal nostro corpo in condizioni di stress particolari riconosciute dall’organismo come disturbo dell’equilibrio cellulare con l’ambiente. Questo tipo di ormone va ad incidere negativamente nella salute in generale, poiché riduce molto le capacità fisiche, incoraggiando la ritenzione idrica.  Tutto ciò per …

Una soluzione ai rischi della sedentarietà è stata suggerita da uno studio dell’Università di Otago: alzarsi dalla sedia e muoversi per 2 minuti ogni mezz’ora. Questo studio ha dimostrato che brevi periodi di attività ripetuti regolarmente, diminuiscono le concentrazioni di insulina e zucchero nel sangue. Buona parte di noi trascorre …

Al contrario di quello che a volte si pensa, una dieta povera di carboidrati non è ottimale per una vita lunga e in salute. Una ricerca del Brigham and Women’s Hospital di Boston ha stabilito che mangiare con moderazione pasta e pane è la strada giusta per la longevità. Secondo …

Perché fare colazione aiuta la perdita di peso? Secondo un nuovo studio inglese, con la firma dei ricercatori dell’università di Bath e dei loro colleghi degli atenei di Birmingham, Newcastle e Stirling: mangiare al mattino ha due effetti positivi: aumenta la perdita dei carboidrati durante l’attività fisica e aiuta ad …