La scoperta: la corsa fa bene o male alle ossa?

240_F_61916458_9lewc8xm4TXe9U9D9UCiTzg6BdqQ4bx4

 La rivista scientifica “Bone” ha pubblicato uno studio che mostra come alcuni esercizi specifici come correre e saltare riescano favorire la formazione delle ossa, aumentandone la densità. L’osteoporosi colpisce più di 200 milioni di persone in tutto il mondo ed è un grave problema di salute pubblica, in quanto favorisce fratture e ricoveri. Il team dell’Università del Missouri-Columbia, guidato da Pamela Hinton, ha preso in esame 38 uomini di età compresa tra 25 e 60 anni affetti da osteopenia, ovvero bassa massa ossea, suddividendoli in due gruppi. Un gruppo ha eseguito eserciziRead More

Frutta e verdura possono aiutarci contro lo stress?

Verdura-e-frutta

 Il consumo di frutta e verdura oltre ad essere molto salutare per il nostro fisico è un potente anti-stress, soprattutto per le donne. Questi sono i risultati di un’ampio studio australiano, dell’Università di Sidney, pubblicato sulla rivista British Medical Journal Open, durante il quale i ricercatori hanno preso in esame 60mila australiani, di un’età media di 45 anni, analizzando i dati relativi al consumo di frutta e verdura e quelli riguardanti i livelli di stress in due momenti diversi: nel biennio 2006-2008 e poi successivamente nel 2010. E’ emerso che in generale chiRead More

Quali sono i benefici di un bagno caldo?

641fd7337448c58a4711f700648b6d73

Uno studio pubblicato sulla rivista Temperature e condotto presso la Loughborough University in Gran Bretagna ha rivelato che fare un bagno caldo sarebbe come fare un “tuffo nella salute” e avrebbe effetti benefici comparabili con quelli dell’attività fisica. E’ stato dimostrato che un bagno caldo (40 gradi circa) di un’ora ha effetti comparabili ad un giro in bici di pari durata per il controllo della concentrazione di zucchero nel sangue. Consente inoltre di bruciare tante calorie quante vengono bruciate da una camminata di mezz’ora. Il bagno caldo è risultato addiritturaRead More

Correre può dare sensazioni simili a quelle date dalla cannabis?

correre-come-appogiare-piedi-durante-corsa-camminata

Un gruppo di ricercatori dell’Università di Heidelberg e di Mainz esaminando le emozioni che si provano dopo aver corso intensamente, ha riscontrato, come già accaduto in passato, una produzione di beta-endorfine (sostanze prodotte dal nostro corpo in situazioni di benessere) più alta rispetto alla media, negli atleti o nelle persone abituate a correre per chilometri. Tuttavia, hanno notato anche che le molecole di beta-endorfine presenti nel sangue, non superano le barriere di emato-encefalica (vaso sanguigno del sistema nervoso centrale) e quindi non possono essere responsabili della sensazione di benessere. QuesteRead More

Come combattere l’insonnia?

Insomnia

L’insonnia può essere transitoria o cronica e può essere dovuta a diversi fattori: ambientali, organici, psicologici e/o psico-fisiologici. Cosa possiamo fare per cercare di combatterla? Andare a letto ai primi segni della stanchezza Evitare l’assunzione di bevande eccitanti Andare a letto sempre alla stessa ora Evitare di guardare la televisione Allontanarsi dai rumori e dalla luce Evitare di praticare attività sportiva intensa la sera Evitare di fare pisolini dopo le 16 Tenere la temperatura della stanza tra i 18° e i 20°. Nel caso di non riuscita o di interruzione delRead More

L’aglio può migliorare l’odore corporeo?

cesnak

Una ricerca scientifica ha dimostrato che l’odore del sudore migliora se si segue una dieta a base di aglio. Diamo tutti per scontato che l’odore corporeo prenda la fragranza sgradevole dell’aglio, una ricerca scientifica invece, ci dimostra che si manifesta esattamente il contrario. Sono stati scelti e studiati alcuni volontari, tutti uomini, ad un gruppo è stata fatta seguire una normale dieta, mentre l’altro ha seguito una ricca dieta d’aglio. Tutti i volontari utilizzavano degli assorbenti di cotone sotto le ascelle, che sono stati fatti in seguito odorare ad un gruppo di donne,Read More

Scopri tutti i benefici dell’olio di ricino

olio-di-ricino-uso-cosmetico

L’olio di ricino si ottiene per spremitura a freddo dei semi della Ricinus communis, una pianta indiana. Questa pianta contiene una sostanza, la ricina, che presenta un’elevata tossicità se inalata, ma non risulta essere velenosa per contatto. Oltre a servire da lassativo è spesso impiegato per via locale e avendo un elevato potere antifungino ed antibatterico può essere utile per risolvere diverse problematiche cutanee: dermatiti, acne, prurito, micosi; inoltre crea una sorta di pellicola protettiva che riduce la dispersione dei liquidi e quindi è un ottimo idratante. E’ utilizzato ancheRead More

Cosa sono gli esercizi light e a chi sono utili?

nf-paris-11509-920x460

Uno studio dell’università di Maastricht ha affermato che per le persone affette da diabete di tipo 2 è consigliabile un regime di esercizi “light”, basato sull’alzarsi di tanto in tanto e su camminare leggere, tale tipologia avrebbe infatti dei migliori effetti sulla glicemia rispetto ad altri allenamenti più strutturati. Lo studio è stato condotto su 19 adulti (13 uomini e 6 donne) malati in media da sei anni, di età media 63 anni e indice di massa corporea medio di 30,5, corrispondente ad una obesità moderata. I partecipanti sono statiRead More

Quali malattie rischiano di tornare a causa dei vaccini in calo?

vaccino_bimba_shu_269925089_1600x900

Il Ministero della Salute ha lanciato l’allarme per il possibile ritorno di malattie che erano sostanzialmente scomparse dopo numerosi alert di tutti gli organismi sanitari nazionali e internazionali, a partire dall’Oms. Tra le più temute troviamo: – Pertosse. In paesi come l’Inghilterra, spiega Gianni Rezza infettivologo dell’Istituto Superiore di Sanità, il problema è così sentito che c’è in corso un programma di vaccinazione delle mamme. La vaccinazione per la pertosse in Italia è compresa nel vaccino esavalente per la fascia pediatrica fino ai 12 mesi, nei richiami successivi è prevalentemente in combinazione conRead More

TV-AssistDem, il nuovo progetto di assistenza per pazienti affetti da demenza

TV-AssistDem-un-canale-tv-per-aiutare-a-distanza-i-pazienti-con-demenza

Il progetto di assistenza tecnologica a distanza del Consiglio nazionale delle ricerche finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma AAL – Active and Assisted Living si chiama TV-AssistDem e si propone di fornire ai pazienti con demenza lieve un nuovo strumento di supporto tecnologico per facilitare le cure da remoto. Il progetto è stato creato dal gruppo dell’IST-Cnr guidato da Amedeo Cesta e si avvale di un canale tv digitale interattivo in grado supportare un servizio di videoconferenza interattiva con i professionisti della salute; un sistema flessibile di promemoria e avvisi per favorireRead More

Ciclismo: al via il Team Novo Nordisk alla Milano-Sanremo

misan

Quest’anno il Team Novo Nordisk, che comprende 18 ciclisti professionisti con diabete, parteciperà per la terza volta alla “classicissima di primavera”. Al via, sabato al Castello Sforzesco, anche Andrea Peron, 28 anni, alla sua 4/a stagione con il team. Ad Andrea Peron è stato diagnosticato il diabete a 16 anni ma questo non lo ha fermato. Al suo primo anno nel Team Novo Nordisk ha collezionato 14 piazzamenti nella top 10, inclusi podi nel Tour de Beauce e nel Tour di Cina, mentre nel 2014 ha guadagnato tre traguardi nella topRead More

Mal di schiena: da cosa può derivare?

Too much exercise

Da un’indagine condotta dall’Associazione dei chiropratici britannici, segnalata dal quotidiano inglese The Independent è emerso che il mal di schiena potrebbe essere dovuto ad un tipo di abbigliamento errato: indossare jeans molto stretti può infatti limitare la mobilità e costringere i muscoli a stare in tensione per compensare il cambio di postura, ha rilevato il chiropratico Rishi Loatey, così come calzature sbagliate o gioielli e borse troppo pesanti. ”Se i jeans sono molto stretti, non si riesce a camminare in modo normale – spiega – Quando si cammina, il ginocchio,Read More

Quali benefici può portare consumare un tè al giorno?

1445284_0151223_c7_tazza_di_the_caldo

Bere una tazza di tè al giorno sarebbe in grado di ridurre i rischi di demenza senile del 50% ed addirittura dell’86% tra chi è portatore di una mutazione genetica che favorisce i disturbi del declino mentale: si tratta del gene APOE, che nella variante dell’ “allele E4”, sembrerebbe favorire lo sviluppo dell’Alzheimer. E’ questo il risultato di un nuovo studio dell’Università di Singapore condotto da Feng Lei. Il team di ricercatori ha seguito la salute di 957 individui dai 55 anni in su per 7 anni, dividendoli in due gruppi: i portatori della varianteRead More

Il parere degli esperti Cosimo Lacirignola e Gaetano Crepaldi sulla dieta mediterranea

Italian food ingredients on wooden background

Durante le numerose edizioni del Sanit abbiamo avuto piacere di ospitare tra i vari esperti anche Cosimo Lacirignola, Direttore Ciheam Bari e Gaetano Crepaldi, Docente Medicina Università Padova che ci hanno parlato dell’importanza della dieta mediterranea.  

Concorso solidale AVIVA, come votare il progetto Salvamamme Passerotti

maxresdefault (1)

L’Associazione Salvamamme partecipa ad un concorso solidale, indetto dal gruppo AVIVA, con un progetto chiamato Salvamamme Passerotti. Un progetto che mira al sostegno dei nuclei familiari in condizioni di disagio psico-sociale-sanitario con bambini malati (prevalentemente prematuri) nell’importante percorso di crescita nel loro primo anno di vita. Per votare basta registrarsi sul sito di Aviva Community con la propria email e cliccare sulla scritta Vota Progetti, cercando il progetto di Salvamamme. https://community-fund-italia.aviva.com/ Basta un click per votare e si hanno a disposizione 10 voti.