Home»Tecnologie»Sanit-CardioRace, Giulia vince Apericuore: il Centro alberghiero Castel Fusano si aggiudica un defibrillatore

Sanit-CardioRace, Giulia vince Apericuore: il Centro alberghiero Castel Fusano si aggiudica un defibrillatore

0
Shares
Pinterest Google+

Ostia – Giulia Cardilli, allieva del Centro alberghiero Castel Fusano di Ostia, ha vinto il contest Apericuorecon un aperitivo a base di mela verde, mandorla e peperoncino, ovviamente analcolico, nell’ambito della tredicesima edizione di Sanit-CardioRace, la tre giorni di eventi, sport e salute che mette il cuore al centro di prevenzione e informazione. La studentessa 15enne, che ha proposto un aperitivo salutare, si è aggiudicata in premio un defibrillatore per la scuola. Alla sfida hanno partecipato gli allievi di altri istituti alberghieri che hanno proposto aperitivi analcolici e salutistici.

Il taglio del nastro della manifestazione si è tenuto ieri a Roma all’Archivio centrale di Stato ed è stata inaugurata dal presidente di Sanit, Andrea Costanzo, e dal capogruppo della Lista Zingaretti in consiglio regionale Michele Baldi tra centinaia di studenti delle scuole romane. Spazio anche al Villaggio del Benessere che ospita diversi convegni a carattere scientifico e incontri con esperti per divulgare l’importanza dei corretti stili di vita. Fino a domenica tutti i visitatori avranno la possibilità di effettuare controlli di prevenzione gratuiti a 360 gradi come elettrocardiogramma, ecoscopia, spirometria, controllo posturale e molti altri. E non solo: durante i tre giorni dell’iniziativa è previsto uno show cooking con alcuni chef del Gambero Rosso.

“Quando si parla di prevenzione spesso ci si dimentica del cuore”, ha spiegato Costanzo, eppure “ne abbiamo solo uno”. E le malattie cardiovascolari sono la prima causa di morte in Italia e in tutta Europa, con un tasso di mortalità in aumento nel nostro Paese secondo i dati Istat del 2015.

“Tutti devono essere coinvolti nella prevenzione- ha sottolineato Francesco Fedele, primario di Cardiologia del policlinico Umberto I e presidente della Federazione italiana cardiologia- si deve parlare ai ragazzi, ai genitori, ai cittadini per costruire un’interfaccia con medici e specialisti. Per questo il punto d’inizio deve essere l’introduzione dell’elettrocardiogramma nelle scuole, insieme a lezioni di primo soccorso”. Sanit ha ottenuto da subito il sostegno della Regione Lazio, “perchè sulla sanità ci mettiamo la faccia ed è la nostra scommessa- ha spiegato Baldi- Il cuore va tutelato con la prevenzione e questa manifestazione è una delle più grandi iniziative gratuite che si potessero mettere in piedi: entrando a Sanit finalmente tanta gente può fare prevenzione e informazione per difendere il nostro cuore”. Infine, lo sport. Sanit è arricchito dalla Cardio Race, in programma domenica: sulle strade dell’Eur si correrà la competitiva da 10 km cui si affiancheranno le non competitive da 10, 5 e 3 km, passeggiate per adulti e bambini.
Autore: Maria Grazia Stella
Testata: www.ostiatv.it

Previous post

Rischio botulismo: ecco come preparare le conserve in modo sicuro

Next post

Scopri la dieta salva umore

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *