Home»Tecnologie»A proposito di vaccini… C’è correlazione tra vaccini e autismo?

A proposito di vaccini… C’è correlazione tra vaccini e autismo?

0
Shares
Pinterest Google+

Qualche tempo fa, una ricerca durata 5 anni, condotta su una popolazione di 95.000 bambini, ha affermato con certezza la completa mancanza di relazione tra il vaccino trivalente del morbillo, rosolia e parotite e l’insorgenza dell’autismo.

Gli scienziati della Lewing Group, società di consulenza del settore della Salute con esperienza di oltre 40 anni, hanno affermato con estrema certezza la non associabilità con la somministrazione dei vaccini, neppure esaminando casi di bambini che avessero fratelli autistici: fattore che è ritenuto tra quelli che aumenta il rischio malattia di quasi il 10%.

La ricerca arriva in un momento di forte dibattito in tutta Europa, nella quale si riscontra una percentuale in crescita di famiglie che decidono di non vaccinare i propri figli. Questo aspetto, ritenuto particolarmente pericoloso, ha spinto tutti i paesi membri ad attivare comunicati e campagne pubblicitarie per spingere alla vaccinazione, per scongiurare l’insorgenza in Europa di malattie debellate ormai da tempo.

La ricerca potrà aiutare coloro che sono in fase decisionale; difficilmente convincerà i genitori che hanno fatto di questa battaglia una questione di principio etico.

Non c’è nessuna associazione tra autismo e vaccino trivalente, quello contro morbillo, rosolia e parotite, neanche per i bimbi che hanno un fratello con il disturbo neuro-psichiatrico. Lo ha stabilito uno studio su quasi 100mila bambini del Lewin group, in Virginia, pubblicato dalla rivista Jama. ”In accordo con altre ricerche su popolazioni diverse – scrivono gli autori – abbiamo osservato che non c’è nessuna associazione tra la vaccinazione e un aumento del rischio di disordini dello spettro autistico”.

Lo studio è stato compiuto su 95mila bambini seguiti per almeno cinque anni, il 2% dei quali con un fratello già colpito da sindrome dello spettro autistico, una condizione che aumenta il rischio fino a 8 volte. ”Non abbiamo trovato nessuna evidenza che aver ricevuto una o due dosi di vaccino trivalente sia associato con un aumento di rischio di autismo – sottolineano gli autori – neanche tra bambini che hanno un fratello maggiore con la malattia”. La ricerca ha anche confermato che il fatto di avere già un bimbo con disordini dello spettro autistico rende comunque i genitori più sospettosi nei confronti dei vaccini. In questo gruppo i tassi di copertura sono risultati minori di circa il 10%.

Previous post

“Influenza? Con me non attacca! Vaccinati!”. Un video divertente ci aiuta a prevenire.

Next post

Autismo: la tecnologia porta nuove terapie riabilitative

5 Comments

  1. 14/08/2018 at 23:24

    Really informative blog article. Really Great.

  2. 20/10/2018 at 17:47

    There are those who engage in this type of trading without sufficient knowledge; however, there are day traders who make a successful living despite, or perhaps because of, the risks.

  3. Hyun-A以VERSACE秋冬total look性感現身MAMA 紅毯 – STYLE-TIPS.COM MAMA 頒獎典禮昨晚隆重舉辦,前Wonder Girls、現4 Minutes…

  4. VIEW FROM EVERTON: News of Chelsea’s first bid for John Stones has set in motion perhaps the one transfer saga that Everton supporters will have been dreading the most this summer. John Stones must not be sold to Chelsea at any price… he is Everton’s best youngster since Wayne Rooney

  5. 05/11/2018 at 8:13

    RIATH AL-SAMARRAI: He was Sir Alex Ferguson’s last signing, bought from Palace for £15million in 2013 as a 20-year-old England international of brilliant gifts. Wilfried Zaha has gone from Manchester United sulk to Crystal Palace star and he has a score to settle during FA Cup final

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.