Home»Curiosità»COSA FARE QUANDO VA VIA LA VOCE? ECCO ALCUNI CONSIGLI

COSA FARE QUANDO VA VIA LA VOCE? ECCO ALCUNI CONSIGLI

0
Shares
Pinterest Google+

Ho perso la voce! Cosa posso fare?

Può capitare di svegliarsi una mattina e accorgersi di avere un abbassamento della voce o di averla persa del tutto. Fenomeni come questi sono molto frequenti soprattutto in inverno quando si è maggiormente esposti e soggetti a malattie da raffreddamento e influenza, anche se le cause possono essere molto più varie. La voce va via perché le corde vocali, aggredite dal virus, diventano gonfie e infiammate. Di conseguenza, non si muovono più come dovrebbero e non permettono l’emissione del suono o comunque lo rendono difficile.

Innanzitutto bisogna distinguere quale tipo di alterazione ha subito la nostra voce. Si parla di raucedine quando la voce diventa roca e velata; fonoastenia quando la voce è debole e affaticata, bassa o con interruzione di una o più note; afonia quando vi è la completa assenza di voce. Solitamente questi problemi si risolvono da soli nel giro di pochi giorni, ma per accelerare i processi di guarigione si consiglia di seguire alcune semplici indicazioni.

Vediamo di seguito i rimedi più efficaci contro la perdita della voce:

Riposare la voce: il riposo è il rimedio naturale per eccellenza. Per permettere alle corde vocali di “guarire” bisogna cercare di non sforzarsi a parlare e stare zitti più a lungo possibile.
Bere molta acqua: ammorbidisce le mucose e pulisce le vie aeree. Si può optare anche per dei preparati caldi come tisane (timo, zenzero, malva).
Fare vocalizzi: esercitare la voce eseguendo vocalizzi con un tono basso e a basso volume, può servire a sciogliere il catarro e a rilassare la gola.
Bere miele e latte caldo o miele e limone a digiuno: il miele è uno dei primi rimedi naturali che la medicina tradizionale suggerisce in tutti i casi di mal di gola e delle conseguenze che porta con sè come appunto l’abbassamento di voce. Il miele è un ottimo coadiuvante che aiuta a lenire l’irritazione e a sciogliere le parti mucose.
Fare gargarismi con acqua e sale: Il sale(1 cucchiaino in una tazza calda) comporta un miglioramento istantaneo ed aiuta a rendere più limpida la voce.
Suffumigi: si prende un litro di acqua bollente alla quale si aggiunge una manciata di bicarbonato di sodio, camomilla o malva. Il vapore acqueo arricchito ha un effetto antinfiammatorio ed emolliente e aiuta a sciogliere eventuali ristagni di catarro.
Liquirizia: masticare bastoncini di liquirizia purissima aiuta a ridurre l’infiammazione.
Erismo: per le sua proprietà benefiche sulla gola è anche conosciuto come l’erba dei cantanti, si può acquistare in erboristeria e si utilizza per fare infusi da bere durante la giornata. Rappresenta un ottimo rimedio per ridurre l’infiammazione.

Dunque, si può scegliere fra tanti rimedi quello più gradito. Seguendo questi piccoli accorgimenti, nel giro di poco la voce tornerà alla normalità o sarà almeno migliorata!

Previous post

UN AIUTO PER IL NOSTRO CUORE

Next post

PARLIAMO DI: CANCRO ALLA PROSTATA