Home»Prevenzione»A proposito di vaccini… C’è correlazione tra vaccini e autismo?

A proposito di vaccini… C’è correlazione tra vaccini e autismo?

1
Shares
Pinterest Google+

Qualche tempo fa, una ricerca durata 5 anni, condotta su una popolazione di 95.000 bambini, ha affermato con certezza la completa mancanza di relazione tra il vaccino trivalente del morbillo, rosolia e parotite e l’insorgenza dell’autismo.

Gli scienziati della Lewing Group, società di consulenza del settore della Salute con esperienza di oltre 40 anni, hanno affermato con estrema certezza la non associabilità con la somministrazione dei vaccini, neppure esaminando casi di bambini che avessero fratelli autistici: fattore che è ritenuto tra quelli che aumenta il rischio malattia di quasi il 10%.

La ricerca arriva in un momento di forte dibattito in tutta Europa, nella quale si riscontra una percentuale in crescita di famiglie che decidono di non vaccinare i propri figli. Questo aspetto, ritenuto particolarmente pericoloso, ha spinto tutti i paesi membri ad attivare comunicati e campagne pubblicitarie per spingere alla vaccinazione, per scongiurare l’insorgenza in Europa di malattie debellate ormai da tempo.

La ricerca potrà aiutare coloro che sono in fase decisionale; difficilmente convincerà i genitori che hanno fatto di questa battaglia una questione di principio etico.

Non c’è nessuna associazione tra autismo e vaccino trivalente, quello contro morbillo, rosolia e parotite, neanche per i bimbi che hanno un fratello con il disturbo neuro-psichiatrico. Lo ha stabilito uno studio su quasi 100mila bambini del Lewin group, in Virginia, pubblicato dalla rivista Jama. ”In accordo con altre ricerche su popolazioni diverse – scrivono gli autori – abbiamo osservato che non c’è nessuna associazione tra la vaccinazione e un aumento del rischio di disordini dello spettro autistico”.

Lo studio è stato compiuto su 95mila bambini seguiti per almeno cinque anni, il 2% dei quali con un fratello già colpito da sindrome dello spettro autistico, una condizione che aumenta il rischio fino a 8 volte. ”Non abbiamo trovato nessuna evidenza che aver ricevuto una o due dosi di vaccino trivalente sia associato con un aumento di rischio di autismo – sottolineano gli autori – neanche tra bambini che hanno un fratello maggiore con la malattia”. La ricerca ha anche confermato che il fatto di avere già un bimbo con disordini dello spettro autistico rende comunque i genitori più sospettosi nei confronti dei vaccini. In questo gruppo i tassi di copertura sono risultati minori di circa il 10%.

Previous post

Il test che calcola le capacità sportive

Next post

Rischio botulismo: ecco come preparare le conserve in modo sicuro

9 Comments

  1. 06/12/2018 at 1:22

    Greetings from Ohio! I’m bored to death at work so I decided to check out your site on my iphone during lunch break. I love the knowledge you provide here and can’t wait to take a look when I get home. I’m amazed at how fast your blog loaded on my cell phone .. I’m not even using WIFI, just 3G .. Anyhow, wonderful blog!

  2. I would like to thank you for the efforts you’ve put in writing this website. I’m hoping the same high-grade web site post from you in the upcoming also. Actually your creative writing skills has inspired me to get my own web site now. Really the blogging is spreading its wings rapidly. Your write up is a great example of it.

  3. 14/12/2018 at 10:07

    Have you ever considered about adding a little bit more than just your articles? I mean, what you say is valuable and everything. But just imagine if you added some great images or video clips to give your posts more, “pop”! Your content is excellent but with pics and video clips, this blog could certainly be one of the best in its field. Superb blog!

  4. Wow, marvelous blog layout! How long have you been blogging for? you make blogging look easy. The overall look of your web site is excellent, as well as the content!

  5. 16/12/2018 at 15:05

    Good day! Do you know if they make any plugins to protect against hackers? I’m kinda paranoid about losing everything I’ve worked hard on. Any tips?

  6. 18/12/2018 at 3:00

    The heart of your writing while appearing reasonable initially, did not settle properly with me after some time. Someplace within the paragraphs you managed to make me a believer unfortunately just for a very short while. I nevertheless have got a problem with your leaps in logic and you might do well to help fill in those gaps. In the event that you can accomplish that, I will definitely be fascinated.

  7. 18/12/2018 at 15:20

    Great post. I was checking constantly this blog and I’m impressed! Very useful information specially the last part 🙂 I care for such information a lot. I was looking for this particular info for a very long time. Thank you and best of luck.

  8. 22/12/2018 at 0:09

    Heya i’m for the first time here. I came across this board and I in finding It really helpful & it helped me out much. I’m hoping to provide something back and help others such as you aided me.

  9. Have you ever thought about adding a little bit more than just your articles? I mean, what you say is fundamental and all. However just imagine if you added some great images or videos to give your posts more, “pop”! Your content is excellent but with images and clips, this website could definitely be one of the very best in its field. Excellent blog!

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.