Home»Prevenzione»L’importanza di un’accurata igiene

L’importanza di un’accurata igiene

4
Shares
Pinterest Google+

L’igiene è diventa una parte fondamentale nella vita delle persone di oggi, in ambito lavorativo, sociale, personale.

Una persona sporca e maleodorante darà l’impressione, a chi la guarda, di un soggetto poco affidabile e sgradevole.

Esistono vari tipi d’igiene, come quella orale, del corpo, delle mani e dell’ambiente.

Per cominciare, le mani andrebbero lavate ogni volta che si ha contatto con un animale o un oggetto sporco, quando si rientra a casa e prima di mettersi a tavolo.
Le mani sono molto importanti perché accade spesso che con esse ci tocchiamo il viso, la bocca oppure ci stropicciamo gli occhi, portando molti germi in punti delicati del viso, con conseguenti malattie o infezioni più o meno gravi.

Anche non pulirsi correttamente il corpo può portare puzza e irritazione sulla pelle.

L’igiene orale è una delle più importanti poiché la sua assenza porterebbe, oltre un alito molto sgradevole,  un numero altissimo di problemi, i più comuni sono carie, tartaro e placche.
Gli oggetti necessari per una corretta igiene orale sono: lo spazzolino, il filo interdentale e il collutorio.

  • Lo spazzolino è fondamentale per l’igiene orale, poiché ha la funzione di rimuovere residui di cibo e placca batterica, inoltre previene carie e disturbi gengivali. Esistono vari tipi di setole, morbide, medie o dure, a seconda della conformazione della gengiva. Un uso sbagliato dello spazzolino però può portare all’irritazione della gengiva con conseguente sanguinamento.
  • Il filo interdentale è uno strumento estremamente sottovalutato, al contrario, è essenziale poiché rimuove circa il 70% dei residui di cibo, dove lo spazzolino non arriva. Il suo uso dovrebbe essere quotidiano, a differenza del pensiero di molti.
  • Il collutorio è “ la ciliegina sulla torta” per una pulizia orale completa. Di solito si usa dopo i primi due strumenti qui sopra elencati ma non è obbligatorio. Il suo utilizzo disinfetta e impedisce il riformarsi delle placche batteriche.

Un’ igiene che ormai si dà per scontata è quella dell’ambiente.

Purtroppo, nei secoli precedenti si prestava pochissima attenzione all’igiene, in particolare a quest’ultima. Tutto era sporco, i ratti e gli insetti proliferavano e portavano malattie di ogni genere alle persone di quelle epoche, che avevano un’aspettativa di vita bassa.

Con il tempo l’uomo però ha imparato a bonificare e disinfestare, rendendo l’ambiente più ospitale e pulito.
Sono nate vere e proprie ditte per queste esigenze che combattono contro virus, germi e altri patogeni. Effettuano operazioni di derattizzazione contro topi e roditori, portatori di molteplici malattie; disinfestazioni di insetti pericolosi per le persone come zecche, pulci, cimici, blatte e zanzare; ed infine bonifiche ambientali.
Queste ditte sono organizzate per lavorare in ogni tipo di ambiente, dalla città alle zone rurali fino alle coste.
Usano tecniche precise per ogni tipo di situazione, che cambia di volta in volta, a seconda di molti fattori:

  • le richieste dei clienti
  • il tipo di animale o problema da debellare
  • la zona
  • il clima e cosi via.

Possono capitare anche richieste di semplici pulizie per uffici, negozi e uffici, oppure operazioni di spurgo, giardinaggio e trattamenti fitosanitari.

Anche nei luoghi pubblici si presta particolare attenzione all’igiene. In modo particolare in luoghi adibiti alla cura della persona e alla ristorazione.
Vengono richieste numerose certificazioni e vengono effettuati controlli periodici accurati.

Una buona igiene non va mai sottovalutata perchè ci permette di prevenire e prenderci cura del nostro benessere.

Corri per il Cuore! Cardio Race

Previous post

21 GENNAIO E’ IL BLUE MONDAY: GIORNO PIU’ TRISTE DELL’ANNO. CI CREDI?

Next post

UN MONDO SEDENTARIO: 1,4 MILIARDI DI PERSONE FANNO POCO SPORT