QUALE GOVERNANCE DEL PAZIENTE DISLIPIDEMICO NELLA REGIONE LAZIO: APPROPRIATEZZA E SOSTENIBILITÀ

EVENTO IN PRESENZA – NO ECM

07/03/24 DALLE 10:00 ALLE 13:00

presso SALA TIRRENO REGIONE LAZIO,  Piazza Oderico da Pordenone,15

sanit logo
Con il patrocinio di:
 
 
Promosso da:

logo IISMAS

sapienza futura

Con il contributo incondizionato di:

DAIICHI SANKYO LOGO

logo legal

RAZIONALE

Le malattie cardiovascolari rappresentano una delle principali cause di morbilità e mortalità a livello globale, imponendo una sfida continua alla comunità scientifica e medica. Nel contesto della crescente complessità di queste patologie, la ricerca e l’innovazione nel campo delle terapie sono fondamentali per migliorare l’efficacia dei trattamenti e la qualità della vita dei pazienti.

L’ipercolesterolemia continua a rappresentare una sfida significativa nella gestione delle malattie cardiovascolari, con impatti sostanziali sulla salute pubblica. La prevalenza di livelli elevati di colesterolo è in costante aumento, comportando il rischio di eventi cardiovascolari.

Secondo i dati dell’Istituto Superiore di Sanità, nella popolazione anziana (uomini e donne di età compresa fra 65 e 74 anni), il 24% degli uomini e il 39% delle donne sono ipercolesterolemici; il 36% degli uomini e il 38% delle donne è border line. La prevalenza dell’ipercolesterolemia continua a crescere, parallela all’incidenza sempre più alta di malattie cardiovascolari, tra cui aterosclerosi, infarto, ictus. È imperativo gestire al meglio e il più precocemente possibile il paziente dislipidemico per ridurre i rischi cardiovascolari.

In questo contesto, il convegno si propone di esplorare la gestione del paziente dislipidemico con particolare attenzione all’appropriatezza terapeutica e alla sostenibilità.

PROGRAMMA

Saluto delle autorità

  • Francesco Rocca*, Presidente Regione Lazio
  • Fabio De Lillo, Responsabile coordinamento attività strategiche spesa farmaceutica – Regione Lazio

Moderano:

  • Prof. Francesco Prati, Direttore dell’Unità Operativa Complessa Cardiologia d’Urgenza ed Interventistica, Ospedale San Giovanni, Roma; Presidente del Centro per la Lotta contro l’Infarto Fondazione Onlus
  • Prof. Aldo Morrone, Direttore Scientifico IISMAS (Istituto Internazionale di Scienze Mediche, Antropologiche e Sociali)

Intervengono:

  • Antonino Granatelli*, Presidente Regionale ANMCO (Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri)
  • Daniele Pastori*, Presidente Regionale Sezione Lazio SISA (Società Italiana per lo Studio dell’ Aterosclerosi)
  • Elio Rosati, Segretario Regionale Cittadinanzattiva Lazio
  • Francesco Grigioni, Direttore del Centro Nazionale Tecnologie Innovative in Sanità Pubblica e Coordinatore del Nodo Italiano del Tef Health, Membro Gruppo di Studio Cardiopatie Valvolari della SIC (Società Italiana di Cardiologia)
  • Francesco Mennini*, Capo Dipartimento programmazione, dispositivi medici, farmaco e politiche in favore del Servizio sanitario nazionale, Ministero della Salute
  • Luca Santoro*, Presidente Lazio Molise SIMI (Società Italiana di Medicina Interna)
  • Maria Grazia Celeste*, Direttrice UOC Farmacia Ospedaliera Policlinico Tor Vergata Roma
  • Maria Serena Fiore, Presidente FADOI Lazio
  • Marzia Mensurati, Dirigente Area Farmaci e Dispositivi Regione Lazio
  • Nicola Napoli*, Docente di Endocrinologia, Membro Comitato Scientifico e Direttore UOC Patologie osteo-metaboliche e della tiroide, Policlinico Universitario Campus Bio-Medico
  • Pierluigi Russo*, Direttore Ufficio Registri di Monitoraggio e Ufficio Valutazioni Economiche AIFA
  • Vincenzo Fiore, Presidente AMD Lazio (Associazione Medici Diabetologi)