smartphone

 
 

Gli italiani non camminano abbastanza, figuriamoci correre! Lo dice lo smartphone

camminare-nel-bosco

Il mondo cammina poco e l’Italia non fa eccezione. Lo ha affermato il più grande studio sul tema mai fatto finora, basato sui dati ricavati dagli smartphone di oltre 700mila persone in 111 Paesi. La media mondiale sarebbe di 5mila passi al giorno, in Italia la media è di 5.500 passi. I ricercatori dell’università di Stanford hanno utilizzato i dati raccolti dalla app Azumio Argus, che analizza il numero di passi compiuti calcolati dall’accelerometro presente negli smartphone e trasmette in forma anonima oltre a questo dato anche età, genere, peso e altezza dell’utilizzatore.Read More


Cosa rischiano i nostri occhi a causa degli smartphone?

bambino-con-smartphone

Secondo l’OMS il disturbo da occhio secchio è tra i più sottovalutati, ma con il sempre maggiore utilizzo di smartphone e tablet è oggi sempre più frequente, soprattutto fra i bambini nativi digitali, l’80% dei quali già fra i 3 e i 5 anni è in grado di usare il telefonino dei genitori, l’11% a 10-11 anni ha uno smartphone e il 4% un tablet. La sindrome da occhio secchio comporta bruciore e prurito insistente, lacrimazione irregolare e nei casi più gravi dolore e fastidio come se ci fosse la presenza diRead More


Smartphone mania, ossessione da cellulare

preview

Uno studio che ha coinvolto 4.500 persone tra i 18 e i 65 anni attraverso un monitoraggio online sui principali social network – Facebook, Twitter, YouTube – blog e community interattive, per il lancio della campagna ‘Coppa Libera Tutti’ ha dato i seguenti risultati: circa 7 italiani su 10 hanno lo smartphone sempre in mano, lo utilizzano soprattutto sui mezzi pubblici (78%), nel luogo di lavoro (69%) ed in vacanza (41%). Stando a questi i numeri, gli italiani sono vittime della “Sindrome da Hand-Phone”, che è in grado di ipnotizzare le personeRead More


Depressione, epilessia e sclerosi multipla si ‘cureranno’ con lo smartphone. 

o-PERSON-WITH-SMARTPHONE-facebook

Tre disturbi distinti, con cause e sintomi diversi, ma con un denominatore comune: i pazienti passano spesso periodi in cui i sintomi si gestiscono facilmente, seguiti da peggioramenti e ricadute. Da qui si è reso necessario poter prevedere con esattezza il rischio di ricaduta e migliorare i trattamenti per prevenirli. Come? Uno smartphone può aiutare i medici. Se pensiamo alla qualità e alla quantità di dati che possiamo raccogliere utilizzandoli, si può consentire di migliorare l’assistenza clinica fornendo informazioni più accurate, consentendo anche di individuare quando un paziente sta peggiorando prima di una visita clinica.Read More


Whatsapp può migliorare il rapporto tra utente e pubblica amministrazione?

sms

Leggi l’articolo e lascia un mi piace!  La tecnologia social entra nella sanità per facilitarci il rapporto con la burocrazia. E la Sicilia, con l’ASL di Palermo, fa un importante passo avanti, unendo la novità della ricetta elettronica con la praticità del sistema Whatsapp, permettendo a chi volesse di prenotare una visita tramite un semplice messaggio. Da oggi, 1 marzo 2016, è possibile, registrandosi al sito dell’Asl di Palermo, prenotare una visita inviando via Whatsapp la foto della ricetta medica a numero 3316104326. Un operatore risponderà con lo stesso mezzoRead More


Onde Gravitazionali: che applicazioni avranno per la Salute?

Albert-Einstein

Leggi l’articolo e lascia un mi piace!  Le onde gravitazionali, secondo gli scienziati sono la scoperta del secolo. Una novità non tanto novità, visto che ad essa si attribuisce una doppia valenza di scoperta e di conferma delle teorie della relatività di Albert Einstein del 1915. Una cosa è certa, si attribuisce a questa scoperta un cambiamento epocale con un potenziale enorme nello sviluppo delle tecnologie. Inutile nascondercelo, per chi non è esperto scienziato è ben difficile riuscire a comprendere fenomeni che coinvolgono lo spazio-tempo, accaduti oltre 1 miliardo diRead More


Nel mondo tante SIM quante le persone. Più rete, più salute?

telemedicina

Secondo Ovum, società londinese leader nelle ricerche di mercato e consulenza sull’ICT, la rete mobile nel mondo ha raggiunto il 100% di penetrazione: il numero di SIM emesse nel mondo equivale al numero di persone. Ovviamente questo non significa che ogni persona sia connessa alla rete. Le disparità nel mondo sono enormi. Europa e Nord America sono in vetta alla diffusione, rispetto ad Africa e Paesi Asiatici, che si attestano in media al 75%. Secondo Ovum però, la diffusione raggiungerà il 100% anche in queste zone per la fine delRead More


Aumenta il Cyberbullismo nei giovani! Cosa fare? Alcuni consigli

cyberbullismo

Tutti abbiamo ricordi di esperienze di bullismo. Il fenomeno, con l’avvento delle tecnologie, cambia, si fa più insidioso e subdolo, soprattutto per l’ampiezza che pc e smartphone sono in grado di dare. E’ cyberbullismo: comportamenti on line come, ad esempio, inviare costantemente e ripetutamente su whatsapp messaggi per infastidire, spaventare, offendere, imbarazzare, umiliare. Le più colpite sono le ragazze, spesso con messaggi a sfondo sessuale. Le aggressioni sono frequenti, continue e intenzionali. La percentuale di giovani vittime di cyber bullismo tra i 13 e i 18 anni è giunto oltreRead More


Smartphone a tavola? Rischio obesità!

Teenage Family Using Gadgets Whilst Eating Breakfast Together In Kitchen

A tavola davanti al piatto fumante, ma con lo sguardo e la testa sul monitor dello smartphone impegnati a chattare o a navigare sul web. E’ un fenomeno sempre più diffuso anche tra gli adolescenti italiani che porta a rischio obesità: si stima che 1 su 3 non riesca a fare a meno del cellulare o della consolle quando mangia. “Ormai è talmente diffuso che non ci sorprende più vedere, al ristorante o quando siamo ospiti, famiglie in silenzio con genitori e figli alle distratti dal cellulare. Studi internazionali stimanoRead More


Troppo tempo davanti allo smartphone: bambini a rischio miopia!

bambini-smartphone

Il terzo millennio è l’era del digitale al punto che anche i bambini del nuovo millennio sono stati chiamati “Nativi digitali”. Già all’età di 2-3 anni senza saper né leggere né scrivere hanno la capacità innata di usare gli smartphone e i tablet subito alla velocità della luce attraverso la memoria visiva e fotografica. I genitori spesso abusano di questa loro capacità inconscia e per farli stare buoni danno loro questi strumenti senza saper che in realtà dopo qualche anno i bambini possono diventare miopi. E’ una conseguenza cresciuta neiRead More


Il telefonino alla guida uccide più dell’alcol. Non rischiare.

guida-cellulare

L’utilizzo del cellulare alla guida è diventato la prima causa di incidente stradale in Italia. Infatti, secondo un recente studio Aci/Istat, il 20,1% di tutti gli scontri automobilistici registrati nel 2014 è avvenuto per l’uso del telefonino, superando l’eccesso di velocità e la guida in stato di ebbrezza. A lanciare l’allarme è il Codacons, con la richiesta di controlli più numerosi e severi da parte delle forze dell’ordine. La nota dell’associazione consumatori denuncia quelle pratiche effettuate dagli automobilisti che necessitano di pochi secondi, ma che possono costare la vita. PerRead More


Assistenza sanitaria? Il futuro è su smartphone

phone-medical

Diverse innovazioni potrebbero radicalmente cambiare il modo in cui le persone ricevono assistenza sanitaria. Infatti, nuovi prodotti che fanno uso della tecnologia smartphone – come sistemi telefonici che si basano sul tenere traccia di tutti i dati sanitari di una persona, hardware sofisticati e applicazioni che consentono di testare il proprio sangue e il DNA attraverso un campione di urine – permetteranno alle persone di avere la clinica direttamente a casa loro. Lo ha preannunciato Dirk Schapeler, direttore sanitario digitale di Bayer HealthCare LLC, in una presentazione alla conferenza IDTechEx. Queste innovazioniRead More


image_pdfimage_print