prevenzione

 
 
image_pdfimage_print

Alcol e adolescenza, quali sono gli effetti nella crescita?

giovani-alcol-01-638x425

L’assunzione frequente di alcolici durante l’adolescenza modifica la forma dei neuroni. A confermarlo è stato uno studio pubblicato sulla rivista “Alcoholism: Clinical and Experimental Research”, che descrive l’impatto, sulle cellule cerebrali e sul comportamento, dell’esposizione all’alcol durante l’adolescenza. I ricercatori della Research Society on Alcoholism, in Texas, hanno condotto due test su topi maschi adulti dopo l’esposizione all’alcool durante l’adolescenza o l’età adulta: hanno testato gli animali sul consumo di alcol e la sensibilità all’intossicazione e hanno misurato i cambiamenti nella densità e nella struttura delle terminazioni dei neuroni presenti inRead More


29 Giugno, Giornata Mondiale della Sclerodermia, tutte le iniziative

Domenica-29-giugno-Giornata-Mondiale-della-Sclerodermia


ONDATE DI CALORE: E’ IMPORTANTE PREVENIRE

Summer heat on the thermometer

L’Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC) dimostra che il riscaldamento globale è inequivocabile e eventi estremi, come le di ondate di calore, saranno sempre più frequenti e intensi. Studi epidemiologici hanno evidenziato come tali condizioni abbiano un impatto significativo sulla salute della popolazione anziana (75/84 anni) e molto anziana (>84 anni) residente nelle aree urbane. L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ipotizza che il cambiamento climatico e gli eventi estremi, aumenteranno le disuguaglianze sociali tra e nelle popolazioni e, in assenza di efficaci misure di prevenzione, potranno divenire tra i piùRead More


Quanto è utile la camminata quotidiana per la prevenzione?

ofyUmF5rGD

  Da studi effettuati dalla American Society of Clinical Oncology a Chicago è emerso che camminare frena il rischio di morire di cancro. Secondo gli studiosi americani sarebbero sufficienti 25 minuti di camminata veloce al giorno per ridurre il rischio. Gli studi hanno coinvolto 337 donne con recente diagnosi di cancro al seno e 992 persone con diagnosi di cancro al colon anche in stadio più avanzato. Nel caso del cancro del seno le donne che svolgevano esercizio fisico quotidiano hanno mostrato un rischio do morte circa dimezzato rispetto alleRead More


Melanoma: rimozione dei linfonodi sì o no?

47-prevenzione-melanoma

Nel caso di pazienti con melanoma nei quali si trovano cellule maligne nel linfonodo “sentinella” non è necessario togliere anche i linfonodi vicini perché potrebbe aumentare il rischio di effetti avversi senza aumentare la sopravvivenza. E’ stato dimostrato da uno studio internazionale a cui ha partecipato anche l’Istituto Pascale di Napoli, pubblicato dal New England Journal of Medicine. I ricercatori hanno studiato circa 2mila pazienti, tutti con il linfonodo sentinella positivo, dividendoli in due gruppi. Metà è stata trattata rimuovendo subito anche i linfonodi circostanti, mentre gli altri sono stati monitorati con un’ecografiaRead More


Giornata Internazionale dello yoga, quali benefici porta questa pratica?

can-yoga-help-those-undergoing-chemotherapy-1090x613

Il 21 giugno si celebrerà la Terza Giornata internazionale dello yoga promossa dall’Onu, e per l’occasione l’Ambasciata dell’India a Roma promuoverà un lungo evento della durata di 9 giorni, con tante iniziative in calendario dal 17 al 25 giugno. In programma ci sono diverse sessioni in tutta Italia, seminari e workshop per far conoscere le pratiche dello yoga così come i suoi benefici e quelli dell’Ayurveda e di altre medicine tradizionali anche a chi non ha mai praticato tale attività. A partire dal 17 giugno, anche l’Ambasciata, in collaborazione con numeroseRead More


Cipolle rosse, un alleato per la salute, perché?

cipolletropea1140

Uno studio della University of Guelph, in Canada, pubblicato sulla rivista Food Research International, ha evidenziato che le cipolle rosse possiedono proprietà anticancro, in particolare sono molto efficaci nell’eliminare le cellule cancerogene del tumore al colon e di quello al seno. I ricercatori hanno testato cinque diversi tipi di cipolle che crescevano in Ontario, scoprendo che una varietà chiamata “Ruby ring onion”, che appunto è rossa, si è rivelata la più efficace contro il cancro. Il merito sembrerebbe essere dell’alto contenuto di quercetina, un tipo di flavonoide che ha potere antiossidante,Read More


Un orologio da polso in grado di rivelare il Parkinson, è affidabile?

morbo-di-parkinson-sintomi-cause-e-diagnosi-png-preview-default

Un orologio da polso in grado di rivelare in soli 10 secondi se una persona ha i Parkinson o se si tratta di tremore essenziale, una patologia che non presenta un’evoluzione progressiva e richiede quindi un diverso trattamento. Si tratta di un dispositivo tecnologico innovativo, sviluppato da un giovane neurologo dell’Università Campus Bio-Medico di Roma in collaborazione con i colleghi dell’Università di Oxford. E’ già stato brevettato, costerà poche decine di euro e sarà breve a disposizione dei neurologi e degli ambulatori dei medici di base. I risultati dell’applicazione sono stati pubblicati sullaRead More


Cosa rischia il cervello se si dorme poco?

Closeup portrait of a lovely young female sleeping on the bed with her husband

La scoperta, grazie ad uno studio condotto sui topi, è stata pubblicata sul “Journal of Neuroscience” da Michele Bellesi dell’Università Politecnica delle Marche. Se la deprivazione di sonno diventa cronica, il cervello comincia a distruggere e a digerire le proprie cellule danneggiate. Questo comportamento nasce dal bisogno di difendersi, inizialmente ha anche degli effetti benefici, ma nel tempo rischia di aumentare il pericolo di ammalarsi di Alzheimer o di altri disturbi neurologici. Durante la sperimentazione i ricercatori hanno confrontato il cervello di animali che dormivano quanto volevano con quello di roditori tenuti svegliRead More


Stop al tour di Olivia Newton-John, il cancro è tornato

AP_Olivia_newton_john_ml_140205_33x16_1600

La cantante Olivia Newton-John ha fermato il suo tour negli Stati Uniti e in Canada a causa del tumore al seno, che è tornata ad affrontare dopo 25 anni, l’ha annunciato il suo staff tramite un post su Facebook. “Olivia Newton-John – si legge – a malincuore deve posticipare le date statunitensi e canadesi dei concerti di giugno. Il dolore alla schiena che inizialmente l’aveva costretta a rimandare la prima metà del suo tour si è rivelato un tumore al seno con metastasi all’osso sacro”. Per questi motivi, la cantante ha decisoRead More


LO SPORT CONTRO L’INVECCHIAMENTO

AnzianiPalestra

  Una ricerca pubblicata su “Cell Metabolism”  dichiara la scoperta dell’ormone dell’invecchiamento. Era già stato appurato che il deterioramento dei mitocondri  fosse legato all’invecchiamento ma è stato scoperto che la causa è legata alla produzione dell’ormone FGF21 che scatena l’invecchiamento dell’organismo. Da alcune ricerche si è scoperto che questo ormone rimane a bassi livelli se si effettua attività fisica, mentre risulta molto più alto in soggetti anziani o in chi conduce una vita sedentaria. Lo studio condotto dai ricercatori dell’Università di Padova e dell’Istituto Molecolare Veneto, ha messo in evidenzaRead More


La sindrome del “pollice da smartphone”

smartphone_servizi_non_richiesti_shu_110948537_1600x900

  In aumento i casi della sindrome del pollice da smartphone che porta a dolori nella parte inferiore del pollice dovuti al continuo utilizzo del dito su smartphone e dispositivi per text message. Il fenomeno è oggetto di studio dei ricercatori della Mayo clinic Usa. Ciò che ipotizzano, come spiega Kristin Zhao, è che l’uso degli smartphone possa portare ad un movimento anormale delle ossa del dito in questione, causando dolore e possibile artrite. Da qualche anno i ricercatori della Mayoi clinic Usa stanno adottando macchinari che documentano i movimentiRead More


Disagio emotivo e autolesionismo, come stanno i giovani italiani?

web-young-teen-girl-sad-tear-mom-hand-david-pereiras-shutterstock_172332572

Nel pieno del caso “Blue Whale”, il pericoloso “gioco” che porta dei ragazzi giovanissimi verso il suicidio, arrivano i risultati preliminari di un’indagine della Società Italiana di Pediatria che rilevano l’esistenza un disagio emotivo diffuso tra i giovanissimi. La ricerca è stata condotta in collaborazione con le scuole regionali che hanno invitato gli alunni a rispondere ad un questionario informatizzato ed ha evidenziato che l’80% dei ragazzi ha passato un periodo di disagio psichico e il 15% ha praticato autolesionismo. In circa due mesi al questionario hanno risposto più di 10 mila ragazzi, tra iRead More


SAVE THE DATE 14-15 SETTEMBRE: CONVEGNO INTERNAZIONALE DI SUICIDOLOGIA E SALUTE PUBBLICA

hope-child-teen-family-counseling-houston


Gli infarti sono tutti uguali?

DF7T2F_infarto_980x480

In circa il 30% dei casi di infarto, potrebbe esserci anche la collaborazione del sistema immunitario del paziente che induce una eccessiva azione infiammatoria. Da un lavoro pubblicato sul Journal of the American College of Cardiology da esperti dell’Istituto di Cardiologia della Cattolica e Polo di Scienze Cardiovascolari e Toraciche del Gemelli diretto da Filippo Crea, è emerso che un’attività esagerata dei linfociti di tipo T, porta ad un eccessiva infiammazione della placca aterosclerotica che potrebbe andare incontro a rottura e causare l’infarto. Solo negli ultimi anni si è iniziato a capire che gliRead More