gravidanza

 
 
image_pdfimage_print

Annalisa Minetti perde il bambino. Cosa può provocare interruzioni spontanee della gravidanza?

annalisa-minetti-cantante-e-atleta-paralimpica

La cantante e atleta paralimpica Annalisa Minetti al terzo mese di gravidanza ha perso il bambino che attendeva. Un dolore ancora più forte, per la Minetti poiché è la seconda volta. Annalisa Minetti al momento è comunque in ottime condizioni e ha ripreso a pieno il suo lavoro. Nonostante il dispiacere la Minetti e suo marito Michele non intendono rinunciare al sogno di avere un figlio e la cantante ha intenzione di trasformare questo dolore in un modo per stare vicino alle donne che hanno vissuto il suo stesso dramma. Perché accade?Read More


Scopri il decalogo per le future mamme

pregnant-2196853_960_720

A fare chiarezza su alcuni aspetti della gravidanza ,in vista della Festa della mamma che sarà il 14 maggio, sono gli esperti dell’Humanitas San Pio X di Milano, che alle donne in dolce attesa regalano il “Decalogo della mamma sicura”. Dieci consigli, per vivere in serenità i 9 mesi di attesa del bebè: 1) Si corrono rischi lavorando molto al pc? L’uso del pc di per sé non è dannoso, ma in gravidanza occorre fare più attenzione del solito alla posizione tenuta per evitare ulteriori fastidi alla colonna vertebrale e agli occhiRead More


Presenza di gatti e cani nei primi mesi di vita, sì o no?

gatti-e-bambini

Uno studio pubblicato sulla rivista Microbiome, ha evidenziato che la convivenza dei neonati con cani e gatti è in grado di portare una protezione contro sovrappeso ed allergie, anche per bimbi nati con cesareo o che non vengono allattati al seno. Offrirebbe inoltre protezione dal rischio di trasmissione di Streptococco B, causa di polmonite nei neonati, durante il parto. I ricercatori dell’Università di Alberta, in Canada, hanno analizzato l’esposizione agli animali domestici nel grembo materno e fino a tre mesi dopo il parto in circa 800 bimbi, somministrando un questionarioRead More


Liquirizia, quando è meglio evitarla?

liquirizia-in-gravidanza_

Da uno studio guidato dall’Università di Helsinki, pubblicato su American Journal of Epidemiology è emerso che è preferibile evitare la liquirizia in gravidanza, o almeno evitare di assumerne grandi quantità anche se non esiste un limite sicuro per il consumo. Gli studiosi hanno preso in esame 378 ragazzi, di un’età media di 13 anni, le cui mamme avevano consumato grandi quantità di liquirizia in gravidanza (oltre 500 grammi di glicirrizzina a settimana) oppure poca (meno di 249 grammi) o niente ed hanno scoperto che  la liquirizia e la glicirrizina, ilRead More


Esercizio in gravidanza, può portare dei vantaggi?

sport-in-gravidanza-949736_w650h433

Da una ricerca della Thomas Jefferson University, negli Usa, pubblicata sulla rivista American Journal of Obstetrics and Gynecology è emerso che fare esercizio fisico durante la gravidanza è sicuro e non aumenta il rischio di un parto pretermine, inoltre coloro che praticano attività fisica hanno meno chances di dover effettuare un cesareo. Gli studiosi hanno preso in esame i dati di nove studi, analizzando 2059 donne in gravidanza, una metà circa delle quali aveva fatto esercizio per 35-90 minuti 3-4 volte a settimana per 10 settimane, l’altra metà invece nonRead More


Una dieta vegana in gravidanza potrebbe essere rischiosa?

Depositphotos_21726825_m-400x242

Una ricerca guidata da Tormod Rogne, dell’Akershus University Hospital, in Norvegia, che ha monitorato 11.216 gravidanze in 11 Paesi, ha evidenziato che una dieta troppo povera di cibi provenienti da animali può aumentare il rischio di nascite pretermine. I più vulnerabili sarebbero coloro che seguono una dieta vegana, in particolar modo chi non riesce ad integrare la vitamina b2, la cui carenza può portare ad un maggior rischio di nascita precoce del bambino. “Abbiamo rilevato che la carenza di questa vitamina è stata associata con un 21 % in più di rischioRead More


Nuova scoperta che potrebbe prevenire la depressione in gravidanza

donnaincinta-590x442

Da uno studio dell’Ohio State University Wexner Medical Center, pubblicato su Psychoneuroendocrinology è emerso che il livello di una proteina del cervello, il fattore neutrofico cerebrale (Bdnf), potrebbe essere una spia importante per la depressione durante la gravidanza. Il livello di tale proteina durante la gestazione cambia, ma se cala rapidamente, specialmente in momenti specifici, potrebbe aumentare il rischio, portando problemi relativi anche allo sviluppo del bambino. Segue in basso I ricercatori hanno prelevato campioni di sangue da 139 donne durante e dopo la gravidanza e hanno osservato che iRead More


Nuove raccomandazioni Oms riguardanti gli esami in gravidanza

gravidanza

In gravidanza servono almeno otto visite dal medico per ridurre la mortalità sia della mamma che del bambino, che devono essere usate anche per dare consigli nutrizionali e sull’attività fisica da praticare alle gestanti. Sono queste le nuove raccomandazioni appena pubblicate dall’Oms, secondo cui nel mondo 303mila donne sono morte lo scorso anno per cause legate alla gravidanza, 2,7 milioni di bambini sono morti nei primi 28 giorni di vita e 2,6 milioni sono nati già morti. Le vecchie linee guida prevedevano solo quattro visite, che sono però insufficienti secondoRead More


Inositolo, la molecola che contrasta l’infertilità femminile

imgres

Tra il 5 e il 10% delle donne in età riproduttiva soffre della sindrome dell’ovaio policistico (Pcos), una patologia che non causa sterilità ma rende incapaci di concepire per la difficoltà di fecondazione durante l’ovulazione: costituisce la prima causa mondiale di infertilità femminile. Durante il World Pediatric and Adolescent Gynecology Congress di Firenze due esperti in questo campo, il dottor Vittorio Unfer, professore di Ostetricia e Ginecologia all’Università Ipus di Chiasso in Svizzera, e il dottor John E. Nestler, professore di Medicina al dipartimento di Medicina Interna del Virginia CommonwealthRead More


In gravidanza prenditi cura dei tuoi denti.

Pregnant woman cleaning her teeth at bathroom

Quando si aspetta un bambino i cambiamenti fisiologici e ormonali portano alla dilatazione dei vasi sanguigni che possono favorire l’infiammazione delle gengive per un loro rigonfiamento (come accade per le altre mucose dell’organismo). Parliamo della cd gengivite gravidica che se trascurata può arrivare a infiammazioni come la parodontite fino alla compromissione della stabilità del dente, nei casi più gravi. Alcuni studi rilevano che la parodontite possa influire sul corso della gravidanza con il rischio di parto pretermine o di basso peso del bimbo alla nascita. Segue in basso Episodi poi ripetuti di nausea e vomitoRead More


Calcoli biliari: sintomi e cura ma soprattutto prevenzione.

dolore donna calcoli biliari

I calcoli biliari sono simili a piccoli sassi solidi e si formano nella colecisti (la cd cistifellea) e nelle vie biliari per effetto della cristallizzazione della bile, provocando un’infiammazione che può essere molto dolorosa della colecisti, dei dotti biliari e del fegato, che spesso porta all’asportazione chirurgica della cistifellea. A soffrirne circa il 10-15% della popolazione adulta. Segue in basso Quali sono i fattori di rischio? Sesso femminile Età (il rischio aumenta soprattutto dai 40 anni) Dieta con troppi grassi e povera di fibre Sovrappeso e obesità Dimagrimento rapido Gravidanze multiple Diabete Mancanza di attivitàRead More


Il latte di soia fa bene? Quando usarlo?

latte di soia

Il latte di soia è un ottimo sostituto del latte di mucca. Quali sono le differenze? Il latte di soia contiene molte proteine ed è povero di colesterolo. Contiene inoltre la lecitina di soia, che abbassa il colesterolo cattivo LDL. E’ quindi molto indicato per proteggere il sistema cardiovascolare Ha però meno vitamine del latte di mucca e non contiene calcio, anche se è consigliabile controllare la confezione poiché alcune produzioni lo aggiungono artificialmente. Segue in basso E’ ovviamente consigliato a tutti coloro che hanno intolleranza al latte di mucca, a chi deveRead More


Lotta all’HIV: a che punto siamo?

aids

Negli anni la prevenzione, e la cura, hanno fatto passi da gigante, eppure i casi di contagio … In Italia ogni due ore c’è un nuovo contagio HIV, 4.000 persone, nella maggior parte giovani. Tra le regioni più colpite Lazio, Lombardia, Emilia Romagna e Liguria. Negli anni la prevenzione, e la cura, hanno fatto passi da gigante, eppure i casi di contagio vengono registrati ancora in fasi avanzate dell’infezione, quando il ricorso alle cure è tardivo. Secondo l’Istituto Superiore di Sanità oltre l’80% dei diagnosticati ha contratto il virus perRead More


Allergie nei bambini

primepappe-590x442

Non solo è aumenta l’incidenza di bambini allergici nei Paesi Occidentali; nel nostro Paese, negli ultimi vent’anni, la percentuale è più che triplicata, registrando una crescita dal 7% al 25% della popolazione infantile. Fondamentale è la prevenzione cd “primaria”, ossia che inizia già nella pancia materna. Come? Si sono moltiplicati gli studi clinici che attestano gli effetti preventivi dei probiotici nel controllo di molti disturbi pediatrici, tra cui le affezioni allergiche. Segue in basso Eczema, rinite, asma e intolleranza alimentare le forme prevenibili coi “batteri buoni” secondo le linee guida internazionali della World AllergyRead More


Citomegalovirus: un piano per prevenire 5000 infezioni neonatali

gravidanza

Leggi l’articolo e lascia un mi piace! I dati sono chiari: nel nostro Paese ogni anno si hanno 13mila infezioni primarie da Citomegalovirus nelle donne in gravidanza, nascono circa 5mila bambini con un’infezione congenita e, di questi, 800 soffrono di severe disabilità permanenti. Tutto questo perché non esiste uno screening del Citomegalovirus né prima dei 9 mesi, né durante né dopo la nascita. E’ questo l’impegno che Amcli – Associazione microbiologi clinici italiani – ha lanciato nel corso della conferenza internazionale sull’infezione congenita da Citomegalovirus umano, organizzata dalla Società Europea ECCI (EuropeanRead More