epilessia

 
 
image_pdfimage_print

E’ possibile predire l’epilessia?

analisi-qualita-proteine-whey-myprotein-1

Una proteina sarà in grado di aiutare i medici a predire l’epilessia nelle persone a rischio, monitorarne l’evoluzione e l’eventuale insorgenza di forme resistenti alle terapie. E’ ciò che ha rivelato uno studio pubblicato sul “Journal of Clinical Investigations”, condotto dagli scienziati dell’Irccs Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri di Milano, in collaborazione con i colleghi dell’università britannica di Liverpool. La proteina si chiama HMGB1, ha proprietà infiammatorie ed è implicata nella generazione delle crisi epilettiche, viene indicata come “un potenziale biomarcatore predittivo della risposta terapeutica ai farmaci e dell’evoluzione della malattiaRead More


E’ possibile prevenire l’epilessia? La matematica viene in aiuto.

epilessia

Da oggi è possibile identificare lo stadio iniziare della malattia, così da poter intervenire immediatamente con una terapia efficace. Questa innovativa scoperta, è stata condotta dall’IRCCS Mario Negri e pubblicata sulla  rivista Scientific Report. Il Grid Computing, un potente elaboratore elettronico, applicando un modello matematico “Analisi Quantitativa delle Ricorrenze”, è in grado di individuare l’attività elettrica celebrale, nota come “intermittenza dinamica”, prodotta nella fase iniziale dell’epilessia. Analizzati anche i comportamenti dell’uomo in seguito all’esposizione a fattori di rischio, quali ictus, infezioni, esposizione ad agenti tossici. Segue in basso “Grazie all’identificazioneRead More


Depressione, epilessia e sclerosi multipla si ‘cureranno’ con lo smartphone. 

o-PERSON-WITH-SMARTPHONE-facebook

Tre disturbi distinti, con cause e sintomi diversi, ma con un denominatore comune: i pazienti passano spesso periodi in cui i sintomi si gestiscono facilmente, seguiti da peggioramenti e ricadute. Da qui si è reso necessario poter prevedere con esattezza il rischio di ricaduta e migliorare i trattamenti per prevenirli. Come? Uno smartphone può aiutare i medici. Se pensiamo alla qualità e alla quantità di dati che possiamo raccogliere utilizzandoli, si può consentire di migliorare l’assistenza clinica fornendo informazioni più accurate, consentendo anche di individuare quando un paziente sta peggiorando prima di una visita clinica.Read More