camminare

 
 

Gli italiani non camminano abbastanza, figuriamoci correre! Lo dice lo smartphone

camminare-nel-bosco

Il mondo cammina poco e l’Italia non fa eccezione. Lo ha affermato il più grande studio sul tema mai fatto finora, basato sui dati ricavati dagli smartphone di oltre 700mila persone in 111 Paesi. La media mondiale sarebbe di 5mila passi al giorno, in Italia la media è di 5.500 passi. I ricercatori dell’università di Stanford hanno utilizzato i dati raccolti dalla app Azumio Argus, che analizza il numero di passi compiuti calcolati dall’accelerometro presente negli smartphone e trasmette in forma anonima oltre a questo dato anche età, genere, peso e altezza dell’utilizzatore.Read More



Scopri lo yoga walking!

nordic-walking-01

Lo yoga walking è una pratica olistica che agisce su corpo e mente, esso unisce pranayama (respirazione yoga) e meditazione vedica (dhyan), yoga, ayurveda e attività sportiva. La base è la camminata effettuata con speciali bastoncini, cioè il nordic walking, l’allenamento estivo per lo sci da fondo, nato negli anni ’30 in Finlandia. Dall’ayurveda, medicina tradizionale usata in India fin dall’antichità, riprende la visione preventiva e di promozione della salute, mentre grazie allo yoga si rafforzano la capacità di attenzione della persona e l’auto-percezione del corpo. Il tutto unito all’insegnamento di una respirazione cosciente.Read More


Come cambia la nostra vita con la gamification?

pokemon e gamification

“Bisognerebbe inventare “Pokemon va alle urne”. Questa la frase di Hillary Clinton ai suoi sostenitori, per promuovere l’affluenza alle urne degli americani. Un esempio di coinvolgimento dei Pokemon nella vita sociale. Può il gioco, e in generale la realtà aumentata, migliorare la nostra vita, spingerci a essere migliori, aiutarci nel nostro quotidiano? La gamification (traducibile in italiano come “ludicizzazione”) è l’utilizzo di elementi mutuati dai giochi e delle tecniche di game design in contesti esterni ai giochi. Segue in basso La vita quotidiana è composta da numerose azioni spesso ritenute noiose eRead More


Cosa ci accade se ci punge una zecca?

capra

Arriva l’estate e le gite al fresco dei boschi, ma cosa ci accade se ci punge una zecca? La Società Italiana Malattie Infettive e Tropicali (Simit) mette in guardia la popolazione che si accinge a passare le vacanze nei boschi, sui rischi e sulle modalità dei morsi delle zecche. La Società Scientifica ha evidenziato il fatto che nella metà dei casi il morso di questi insetti è indolore e il rischio di non accorgersi di essere stati punti è alto. I rischi derivanti da questa puntura devono invece indurre aRead More


7 tipologie di runner; scopri quale corridore ti rappresenta!

Happy couple running

Alcuni dicono che la corsa sia una questione di cuore e testa, un mix di passione e determinazione con cui inseguire i propri obiettivi. Ad ogni modo, ognuno rincorre obbiettivi diversi ed ha una visione diversa della corsa. Scopriamo insieme 7 tipologie di runner: Correre per dimagrire (principiante) – In molti corrono per dimagrire, sicuramente spinti da tanta voglia di praticare attività fisica e di curare il proprio aspetto oltre che la propria salute. La corsa, oltre ad essere un’ottima attività fisica, può diventare anche un’abitudine piacevole, con cui ottenere anche ottimi risultati.Read More


Il Cuore Siamo Noi, la Fondazione Italiana Cuore e Circolazione a Runfest 2016

run-fest-1-1132x509

Dal 29 maggio al 2 giugno si svolgerà Runfest 2016. Nella settimana del Golden Gala Pietro Mennea, quinta tappa della IAAF Diamond League 2016, nel Parco del Foro Italico di Roma adulti, giovani, bambini e famiglie potranno approfittare delle decine di iniziative di tutti i tipi organizzate da FIDAL in collaborazione con FIDAL Lazio e Runcard. Il festival gratuito dell’atletica, del running e dell’urban health offre un’agenda pensata per ogni fascia d’età e livello sportivo. Tutti avranno a disposizione un programma che rispetto all’edizione 2015 è cresciuto per durata (quest’anno si svolge su cinque giorni)Read More


Settimana pesante? Cosa fare durante il week end, per stare meglio?

donna stress

Leggi l’articolo e lascia un mi piace! Basta poco per migliorare il nostro umore. Camminare fa stare bene e fa sentire bene. Stimola il benessere fisico, aiutando la prevenzione di svariate patologie. Ma se vogliamo fare di più, aiutando la nostra psiche, camminare insieme a qualcuno. Camminare con qualcuno è un modo per socializzare e migliorare salute e benessere. Attraverso l’incremento dell’attività motoria quotidiana è possibile controllare molti fattori di rischio. Camminare con costanza stimola il benessere fisico, ma camminare insieme stimola anche l’aspetto psichico, i rapporti interpersonali e diRead More


Quali sono i sintomi del diabete?

diabete

Leggi l’articolo e lascia un mi piace! Le possibilità di ammalarsi di diabete dipende da alcuni fattori, tra i quali spicca il nostro stile di vita. L’obesità è infatti considerata la causa principale. Mangiare sano, l’attività fisica, il non bere, sono fattori che, a parere degli scienziati, riducono drasticamente la possibilità di ammalarsi di diabete. Secondo il Dott. Francesco S. Celi della Virginia Commonwealth University School of Medicine, il diabete è una delle principali cause di cecità e nel tempo può danneggiare reni, occhi, nervi e portare ad amputazioni. SegueRead More


Attività fisica e stili di vita salutari, perché sono importanti?

cosa-mangiare-prima-di-fare-attivita-fisica_a8162fd181dbc07b4bed404042e5423f

Leggi l’articolo e lascia un mi piace! Uno stile di vita attivo e salutare è il segreto per una vita più longeva, sana e felice. Tanti sono i benefici riconducibili al mantenimento di uno stile di vita salutare e la pratica costante di attività fisiche: riduce lo stress Rinforza le ossa, i muscoli e le articolazioni contribuisce a restare in forma aiuta a bilanciare il peso corporeo Riduce gli stati d’ansia e di depressione Incrementa la forza e la massa muscolare riduce il rischio di malattie cardiovascolari Soprattutto con l’aumentareRead More


Stare troppo seduti uccide. Possiamo farne a meno? Consigli pratici.

sedentary-life1

Una ricerca dell’Università di San Paolo, in Brasile, ha analizzato la correlazione tra stili di vita, sedentarietà e decessi. Lo studio è stato molto ampio e ha coinvolto 54 paesi. Dallo studio è emerso che la maggioranza delle persone nel mondo passa seduta quali 5 ore al giorno, e lo stare troppo seduti ha portato a 433.000 decessi dal 2002 al 2011. Se riducessimo del 50% il tempo in cui siamo seduti, magari alzandoci o lavorando in piedi, ci farebbe ridurre del 3% il rischio di morte prematura. Segue inRead More


Attività fisica aerobica per prevenire malattie cardiovascolari

attività fisica

Leggi l’articolo e lascia un mi piace!  L’attività fisica aerobica avrebbe un’azione anti-infiammatoria e preventiva delle malattie cardiovascolari in chi svolge lavori pesanti. Ad affermarlo uno studio condotto su 116 addetti alle pulizie e pubblicato sull’“International Archives of Occupational and Environmental Health”, da cui emerge come l’esercizio fisico aerobico abbia ridotto i markers dell’infiammazione (proteina C reattiva) e del metabolismo lipidico (colesterolo LDL, indice di rischio di aterosclerosi), causa principale delle malattie cardiovascolari. Anche se si impiegati in attività pesanti, infatti, l’intensità non è tale da aumentare l’allenamento cardiorespiratorio e quindi dovrebbe essere associata ad unRead More


Anziani, assistenza e tecnologia. Parola chiave: personalizzazione

anziani e tecnologia

Leggi l’articolo e lascia un mi piace!  Quante volte anziani soli sono rimasti bloccati per ore per qualche inconveniente domestico prima che qualcuno se ne accorgesse? Se pensiamo poi che la percentuale degli ultra 65enni fra 40 anni raggiungerà il 33,2%, è chiaro come tali esigenze diventeranno sempre più impellenti, con conseguente necessità di nuovi servizi che non possono essere individuati solo nei presidi socio-assistenziali-sanitari. La soluzione è nella tecnologia, che ha l’obiettivo di garantire sicurezza alla persona che rimane nella propria abitazione. Segue in basso Ma come? Si ipotizzano dei sensori all’interno della propriaRead More


Al Sud si fa meno attività fisica che al Nord, e ci si ammala di più!

gym

Leggi l’articolo e lascia un mi piace!  Non in tutte le regioni si pratica costantemente attività sportiva. Secondo Giovanni Malagò, Presidente del Coni, mentre su base italiana il 60% delle persone pratica uno sport, e il 33% ogni settimana, il Sud ha una percentuale molto più bassa, soprattutto in regioni come la Sicilia e la Campania, che hanno un totale di ben 12 milioni di abitanti. Lo ha detto alla presenza del Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, intervenendo a un convegno “Salute e Sport un binomio essenziale per il sistemaRead More


Inquinamento atmosferico: una piaga per la salute. Ecco come difendersi!

donna-maschera-inquinamento2

L’inquinamento dell’atmosfera è sempre più pericoloso per la salute dell’uomo: è importante imparare come difendersi. La SITI (Società Italiana di Igiene), a tal proposito, ha redatto un decalogo rivolto ai cittadini con dei comportamenti consigliabili per prevenire e/o ridurre l’esposizione a gas inquinanti dispersi nell’aria. Segue in basso In particolare: Lo Sport “en plein d’air” non è sempre salutare: un’eccessiva  esposizione alle aree inquinate è pericolosa per la salute del nostro organismo, e se consideriamo che quando si pratica sport il nostro ritmo respiratorio aumenta di 10-20 volte, si moltiplica il rischio di respirareRead More


image_pdfimage_print