Sordità e ipoacusia: si può prevenire?

rumore
Leggi l’articolo e lascia un mi piace! 

rumore

Il 5% della popolazione mondiale. ossia 360 milioni di persone, ha problemi di udito, congeniti o acquisiti. A dirlo è l’OMS in occasione dell’International Ear Care Day.

Le cause di ipoacusia sono molteplici: oltre al “naturale” deterioramento delle cellule ciliate, unità nobili dell’orecchio, che colpisce un terzo della popolazione anziana, sempre più numerosa, ci sono poi i casi di infezioni durante la gravidanza che portano alla nascita di bimbi con problemi uditivi. E infezioni, come la rosolia e il morbillo, possono  avere effetti gravi di questo tipo anche nel caso in cui siano contratte durante l’infanzia e l’adolescenza.

Segue in basso

sanitur

Altre cause dell’ipoacusia sono l’uso di medicinali ototossici, o l’esposizione a rumori molto forti.

Nel caso quindi di ipoacusia non congenita, il problema potrebbe essere evitato utilizzando correttamente i farmaci ed eseguendo le vaccinazioni utili ad evitare malattie e infezioni che potrebbero avere ripercussioni sull’apparato uditivo. Anche evitare rumori troppo forti come la musica in cuffia o rivolgersi al proprio medico al primo segno di problemi alle orecchie.

image_pdfimage_print






Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*