Home»Tecnologie»Senso del dovere, come influenza l’attività fisica?

Senso del dovere, come influenza l’attività fisica?

0
Shares
Pinterest Google+

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista BMC Public Health, il modo migliore per mantenere la motivazione è avere un approccio rilassato, è necessario concentrarsi sulla sensazione di benessere derivante dall’attività fisica, e non sul senso del dovere.

Alla ricerca, condotta presso l’Università del Michigan, hanno preso parte 40 donne tra i 22 e i 49 anni, 29 erano inattive, mentre 11 attive.

E’ emerso che le donne inattive credevano che l’esercizio per essere efficace doveva essere intenso, che l’attività fisica impediva loro di rilassarsi nel tempo libero e dichiaravano inoltre di sentirsi “sotto pressione” riguardo al dover fare sport per migliorare la propria salute o perdere peso.

Tutti questi pensieri allontanano le donne dal raggiungimento degli obiettivi di allenamento, mentre un approccio più rilassato, potrebbe aumentare la motivazione.

Le donne attive fisicamente, infatti, ritenevano che per loro non fosse un problema saltare la palestra e non ponevano l’esercizio tra le massime priorità, non ritenevano inoltre che fosse un ostacolo per il loro tempo libero.
Fonte: Ansa

Previous post

La dipendenza da droga è ereditaria?

Next post

La sindrome del "pollice da smartphone"

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *