Home»Tecnologie»Quali benefici hanno le ciliegie negli sportivi?

Quali benefici hanno le ciliegie negli sportivi?

0
Shares
Pinterest Google+

Le ciliegie, in particolare la loro buccia, sono ricche di potassio, calcio, fosforo, rame, vitamina A e C, polifenoli e antociani, sostanze antiossidanti e antinfiammatorie.

E’ bene scegliere quelle molto scure, in quanto contengono una concentrazione più elevata di tali sostanze.

La presenza di antiossidanti garantisce sia la riduzione dello stress ossidativo cellulare sia un’azione antinfiammatoria, sono quindi utili per coloro che soffrono di patologie infiammatorie croniche, come ad esempio quelle intestinali.

Il consumo di ciliegie è consigliato anche per gli sportivi, evidenzia la Dott.ssa Putzolu biologa-nutrizionista collaboratrice dello Studio Abr, “in quanto garantiscono un recupero muscolare rapido ed efficace dopo l’esercizio fisico, proprio in virtù della loro proprietà in grado di ridurre l’infiammazione legata all’intenso sforzo del muscolo, andando ad agire sulla riduzione di stress ossidativo e dolore, e migliorando così il recupero della funzione muscolare”. Infatti, “è proprio durante l’attività fisica intensa, e quindi in seguito allo stress meccanico, che si innesca una cascata di eventi che conducono alla diminuzione della forza a causa di veri e propri danni muscolari e successiva infiammazione”.

“Nelle ore e nei giorni successivi all’attività fisica – prosegue l’esperta – il dolore muscolare aumenta, con un picco a 24-48 ore, mentre viene decisamente ridotto se associato all’assunzione di ciliegie o del loro succo. E’ pertanto consigliato il consumo di ciliegie sia nel pre sia nel post-workout. Purtroppo questo frutto si deteriora molto facilmente, perciò quando si acquistano le ciliegie – raccomanda la biologa – bisogna cercare di scegliere quelle che non presentano ammaccature e che non siano prive di picciolo. E bisogna conservarle con cura in frigorifero (+4°C)”.

Fonte: Ansa

Previous post

Quali sono i benefici delle fragole? Scoprili ora!

Next post

Parlare al telefono può essere rischioso per la salute?

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *