Home»Tecnologie»In media a 50 anni un uomo su 10 ha il cuore di 10 anni più vecchio

In media a 50 anni un uomo su 10 ha il cuore di 10 anni più vecchio

0
Shares
Pinterest Google+

Da un’indagine condotta da Public Health England, agenzia del ministero della Salute inglese, condotta attraverso un test fatto per valutare la propria “età cardiaca”, l’Hearth Age Test è emerso che a 50 anni un uomo su 10 ha un cuore che ne dimostra 60, avendo così un rischio maggiore per quanto riguarda attacchi di cuore e ictus.

La rilevazione è stata fatta su 1.2 milioni di persone, di cui 33.000 uomini di 50 anni. Grazie ai dati raccolti, lo studio ha calcolato che ogni mese 7.400 persone muoiono di infarto o ictus e circa l’80% di questi eventi, nelle persone sotto i 75 anni, potrebbero essere prevenuti. Circa la metà delle persone che hanno risposto all’indagine ha detto di non conoscere la propria pressione. L’ipertensione spesso non produce sintomi e solo in Inghilterra 5,6 milioni di persone hanno la pressione alta senza saperlo. “Un dato molto preoccupante. Queste condizioni silenti possono portare ad attacchi cardiaci letali o ictus, se non trattati prima”, commenta Mike Knapton, della British Heart Foundation. Con semplici cambiamenti, come una maggiore attività fisica o mettendo al bando il fumo, si può ridurre il rischio cardiovascolare. E’ inoltre importante, ricorda l’agenzia, tenere sotto controllo la propria pressione, se si vuole vivere a lungo.

Fonte: Ansa

Previous post

Sindrome Feto-alcolica: l’ISS raccomanda “zero alcol” in gravidanza

Next post

Maratona, che importanza hanno i geni?

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *